Luogo

CISIM
Lido Adriano
Categoria

Maggiori informazioni

Facebook

Prossimo evento

  • Under Fest 7
  • Data
    09 Apr 2020 - 12 Apr 2020
  • Ora
    17:00 - 15:00

Data

16 Feb 2020

Ora

17:00 - 20:30

Mezzopalco / Giovanni Lami / The twenty (and one) faces of Julio

Domenica 16 febbraio

Mezzopalco concerto di poesia performativa e beatbox

Giovanni Lami LIVE

Mostra fotografica del Collettivo37: The twenty (and one) faces of Julio

ingresso offerta libera riservato ai soci AICS 2019/2020

Il progetto Mezzopalco è risultato vincitore del “Premio Alberto Dubito di Poesia con Musica 2018”. Due narratori e un beatbox, obbiettivo: usare la poesia come medium portatore di contaminazione tra i generi e abbattimento di barriere formali. Una serie di brani-tributo agli artisti che hanno segnato il percorso di ricerca e produzione di poesia orale e spoken music del gruppo. Il risultato è un concerto solo vocale dall’altissimo contenuto muscolare e energetico. http://www.zoopalco.org

Giovanni Lami (1978) e un sound-artist e musicista che si occupa di ricerca elettroacustica e sound-ecology.
La sua ricerca quotidiana e orientata verso ciò che potrebbe essere considerato “rifiuto sonoro” unita all’esplorazione dei limiti/interferenze di ogni strumento utilizzato per creare o riprodurre il suono: processi di degradazione, zone liminali e grezze dell’ascolto in relazione all’errore e allo studio del nastro magnetico inteso come substrato in continua evoluzione.
Il suo setup è oggi un insieme di tecnologie vintage come registratori nastro, oggetti, field recordings, campionamento live e dispositivi digitali sviluppati con tecnologie open source e live coding (Norns /Monome). http://www.giovannilami.com

The twenty (and one) faces of Julio
“Il mio volto è perpetuo movimento, eterno divenire, necessaria e multiforme trasformazione.
Il mio volto dice; e nasconde, anche. Facendosi maschera.
Quando riesco a spezzare i lacci delle pretese e a interrompere il flusso delle attese, è allora che la
mia faccia acquisisce le intime fattezze, riappropriandosi della forma primigenia. La maschera cade,
il personaggio va in frantumi e torno a essere, nell’inevitabilità del cambiamento, Julio”
Con questo progetto ci siamo concentrate sul relativismo di genere.
Il volto è l’interfaccia sul mondo, dice chi siamo e racconta di noi. Ma nella paura del giudizio
spesso finge, anche, assumendo le sembianze della moltitudine delle pretese e delle attese. Eppure
dietro la maschera c’è un universo sotterraneo e complesso che sgomita per emergere, e quando lo
fa, quando viene alla luce, si manifesta tutta la forza della volontà, della vita. dell’essere.
Julio è molto di più di quello che vediamo.
Il Collettivo37 nasce a Ravenna nel dicembre 2015. Formato da due amiche entrambe originarie di Cesena ed entrambe
trasferitesi nella città palustre, Serena Onofri e Lucilla Danesi, il ?collettivo? nel tempo si è fatto contenitore di
progetti fotografici, installativi e performativi sperimentali, sempre legati a tematiche connesse al mondo attuale,
alle sue distorsioni e contraddizioni, paure e alchimie.
Nel giugno 2019 entra a fare parte della formazione la ravennate Valentina Ceccarelli.